Veneto Film Commission

Questa è la versione grafica di questo sito.  Passa alla versione accessibile

Condividi

Posizione

Visualizza articoli per tag: Grande guerra

L'Altopiano dei Sette Comuni, noto anche col nome di Altopiano di Asiago dal nome del suo principale centro, è un vasto altopiano (il più esteso d'Italia) che si trova sulle Alpi vicentine, nella zona a nord della Provincia di Vicenza al confine con la Provincia di Trento. Secondo la Suddivisione Orografica Internazionale delle Alpi è un sottogruppo degli Altipiani. Gran parte del territorio anticamente era suddiviso in sette circoscrizioni organizzate in una Federazione autonoma (la più antica al mondo paragonabile a un moderno Stato federale) denominata Spettabile Reggenza dei Sette Comuni.

Dettagli

  • Periodo storico Era preistorica
  • Provincia Vicenza
  • Comune Asiago
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Altipiani

L'Altopiano dei Fiorentini è un altopiano delle Prealpi vicentine, posto nelle province di Trento e di Vicenza, confinante con gli altipiani trentini di Lavarone e Folgaria.

Dettagli

  • Periodo storico Era preistorica
  • Provincia Vicenza
  • Comune Tonezza del Cimone
  • Indirizzo Alpe Fiorentini
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Altipiani

Dettagli

  • Periodo storico 1900-1950
  • Provincia Vicenza
  • Comune Roana
  • Indirizzo Via Monte Zovetto, Cesuna
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ossari e cimiteri

Dettagli

  • Periodo storico 1900-1950
  • Provincia Vicenza
  • Comune Laghi
  • Indirizzo Contrà Molini 1
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ossari e cimiteri

Il forte Corbin (o forte di Punta Corbin) è stata una fortezza militare costruita a difesa del confine italiano contro l'Impero Austro-Ungarico (lungo la linea di confine che attualmente si può collocare tra la provincia di Vicenza e il Trentino) a 1077 metri di altitudine. Il forte si trova nel territorio comunale di Roana (VI), sullo spigolo sud-occidentale dell'Altopiano di Asiago-Sette Comuni e prende il nome dallo sperone roccioso che domina la Val d'Astico sul quale poggia.
Il forte fu costruito tra il 1906 e il 1914. A causa della sua posizione notevolmente arretrata rispetto al fronte rimase praticamente inattivo per tutta la durata della prima guerra mondiale. Attualmente è di proprietà privata e offre servizio di ristoro e bar con annesso un piccolo museo.

Dettagli

  • Periodo storico 1900-1950
  • Provincia Vicenza
  • Comune Roana
  • Indirizzo Treschè Conca
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Forti e fortezze

Il forte Lisser è stata una fortezza militare costruita a difesa del confine italiano contro l'Impero Austro-Ungarico (lungo la linea di confine che attualmente si può collocare tra la provincia di Vicenza e il Trentino) a 1.624 metri di altitudine, sulla sommità dell'omonimo monte. Il forte si trova nel territorio comunale di Enego, in provincia di Vicenza.

Dettagli

  • Periodo storico 1900-1950
  • Provincia Vicenza
  • Comune Enego
  • Indirizzo Enego 2000
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Forti e fortezze

Il forte Verena è stata una fortezza italiana costruita tra il 1910 ed il 1914 a difesa del confine italiano con l'Impero Austro-Ungarico (lungo la linea di confine che attualmente si può collocare tra la provincia di Vicenza e il Trentino) a 2.019 metri di altitudine sulla sommità dell'omonimo monte. Il forte si trova nel territorio comunale di Roana, e si affaccia con pareti a picco sulla sottostante val d'Assa.

Dettagli

  • Periodo storico 1900-1950
  • Provincia Vicenza
  • Comune Roana
  • Indirizzo Monte Verena
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Forti e fortezze

Il monte Grappa è una montagna delle Alpi alta 1775 m s.l.m. Fa parte delle Prealpi venete e segna il confine tra le province di Vicenza, Treviso e Belluno. L'origine del nome non è ben definita, si sa che si chiamava Alpe Madre. Teatro di scontri decisivi nel corso della Prima guerra mondiale e alcuni avvenimenti della Seconda guerra mondiale, è conosciuto a molti per il sacrario militare del monte Grappa che contiene resti di militari italiani e austroungarici assieme ad un museo della Grande Guerra. Famoso è anche il Sacello della Madonna Ausiliatrice inaugurato il 4 agosto 1901 dal cardinale Giuseppe Sarto (poi papa Pio X).

Dettagli

  • Periodo storico Era preistorica
  • Provincia Treviso
  • Comune Crespano del Grappa
  • Indirizzo Cima Grappa
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Vette

Il Monte Ortigara è una montagna delle Alpi alta 2.105 m; è situato in Provincia di Vicenza, lungo il confine fra Veneto e Trentino-Alto Adige, nella parte settentrionale dell'Altopiano di Asiago. Fu teatro di una terribile battaglia, passata alla storia come Battaglia dell'Ortigara, durante la Prima guerra mondiale, che si combatté fra il 10 e il 29 giugno 1917 e che vide impiegati complessivamente 400.000 soldati per la conquista della montagna.

Dettagli

  • Periodo storico Era preistorica
  • Provincia Vicenza
  • Comune Asiago
  • Indirizzo Monte Ortigara
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Vette

Il Pasubio è un massiccio calcareo situato al confine fra le province di Vicenza e di Trento, delimitato dalla Val Leogra, Passo del Pian delle Fugazze, Vallarsa, Val Terragnolo, Passo della Borcola, Val Posina e Colle Xomo. Congiunge le Piccole Dolomiti all’Altopiano di Folgaria.Caratteristiche sono le valli laterali, impervie e scoscese, che offrono infinite possibilità di accesso alla parte più alta del monte. Di particolare interesse sono sul versante meridionale la Val Fieno, la Val Canale e la Val Fontana d'Oro, la Val Sorapàche, la Val Caprara e la Val Gulva in quello orientale; la Val delle Prigioni, la Val di Piazza e la Val dei Foxi in quello occidentale.
La Zona Sacra è accessibile anche mediante due strade carrozzabili, anche se oggi chiuse al traffico veicolare. Si tratta della rotabile degli Scarubbi, che parte dal Colle Xomo (1058 m) e che dopo Bocchetta Campiglia (1216 m) è totalmente sterrata. Si risale la gola delle Caneve di Campiglia con 12 tornanti per tagliare poi la parete rocciosa che cade verticale fino a risalire alle Porte del Pasubio (1928 m). Dal Pian delle Fugazze (1162 m) è possibile raggiungere le Porte del Pasubio (1928 m), ove sorge il rifugio gen. Achille Papa e il bivacco Sacchi-Marzotto, mediante un’altra rotabile che risale la Val Fieno per inserirsi infine nell’impervia Val Canale attraverso la Galleria d’Havet. Prende da qui il nome di Strada degli Eroi, in quanto sulla parete rocciosa scavata per permettere il transito sono incastonate delle targhe che ricordano le medaglie d’oro del Pasubio. Un’altra rotabile permette l’accesso all’Alpe Pozze, nella zona settentrionale del massiccio, ove sorge il rifugio Vincenzo Lancia (1825 m), partendo dalla statale che congiunge il Pian delle Fugazze a Rovereto.

Dettagli

  • Periodo storico Era preistorica
  • Provincia Vicenza
  • Comune Valli del pasubio
  • Indirizzo Via Dolomiti 3
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Vette
Pagina 1 di 2

Nostri riferimenti

REGIONE DEL VENETO
Direzione Attività Culturali e Spettacolo
Ufficio Cinema e Film Commission

Indirizzo: Cannaregio, 168
30121 VENEZIA
Tel:
+(39) 041 2792604
Fax:
+(39) 041 2792794
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sitoweb:
www.venetofilmcommission.it

Seguici su Facebook Seguici fu Facebook