Veneto Film Commission

Questa è la versione grafica di questo sito.  Passa alla versione accessibile

Condividi

Thiene, vivace ed operosa cittadina di oltre 21.000 abitanti ha le sue origini in epoca romana.
Nasce attorno ad un "castrum" e si trasforma, nel Medioevo, in castello di difesa del borgo arroccato attorno alla sua chiesa:la "Pieve di S. Maria".
Nel 1281 viene scavata la "Roggia di Thiene" lungo le cui rive aprono bottega e case gli artigiani.
Un castrum, un castello e la sua pieve, una via e una roggia, sono i punti fermi che hanno dato vita all'abitato di Thiene. La felice posizione geografica e la confluenza di strade importanti per i traffici del Veneto, e del Tirolo e oltre, hanno contribuito alla sempre piu' rilevante prosperita'.
Thiene entra a far parte della Repubblica Veneta nel 1404 dove trovera' quella sicurezza e quella pace utili allo sviluppo della sua economia e al diffondersi della cultura e delle arti. Mercati, da quello rurale del Medioevo a quello Franco del 1492 e quindi settimanale del lunedi, Fiere (di S.G. Battista e del terzo lunedi di ottobre) botteghe e magazzini, diventano il centro nevralgico degli affari della città e di un territorio sempre piu' ampio.
Gli esponenti di famiglie nobili vicentine e della borghesia mercantile, artigianale e delle libere professioni investono capitali nell'acquisto, bonifica ed irrigazione delle terre, nei commerci, nell'edilizia che mutera' ed arricchira' l'aspetto di vie, slarghi ed angoli suggestivi della città.
La vecchia Pieve di S. Maria ricostruisce la sua Chiesa, sorgono bellissime ville e palazzi con annesse cappelle private (Villa Porto-Colleoni-Thiene e Palazzo Cornaggia) eleganti dimore signorili, pregevoli opifici e fattorie.
Thiene cresce nel tempo rappresentando lo spirito autentico e la vera anima culturale, artistica e sociale del dinamico ed operoso territorio che la circonda.
Anche oggi Thiene rappresenta un ammirato esempio di "modello veneto" ponendosi come centro di riferimento nel tessuto sociale ed economico dell'Alto Vicentino.

Dettagli

  • Provincia Vicenza
  • Comune Thiene
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Vicenza

Dettagli

  • Provincia Vicenza
  • Comune Vicenza
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Vicenza
bassano del grappa, Vicenza

Dettagli

  • Provincia Vicenza
  • Comune Bassano del Grappa
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Vicenza
  • Comune Caldogno
  • Indirizzo Via Zanella
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete

Palladio, nel suo trattato, inserisce questa fabbrica tra quelle di città per la vicinanza. L'architetto così descrive l'ambiente circostante: "Il sito è degli amenhi, e dilettevoli che si possono ritrovare: perché è sopra un monticello di ascesa facilissima, è da una parte bagnato dal Bacchiglione fiume navigabile, e dall'altro circondato da amenissimi colli, che rendono l'aspetto di un molto grande Theatro".
L'edificio, iniziato tra il 1566 ed il 1588, sembra fosse terminato al grezzo nel 1571. Dopo la morte del committente, il canonico Paolo Almerico, venne rilevato da Mario e Olderico Capra nel 1591. La famiglia Capra portò a termine i lavori di decorazione nel 1620 ca.
Quattro facciate con il pronao ionico esastilo si ripetono identiche in ogni lato. Il progetto palladiano prevedeva la copertura della sala centrale con una cupola semisferica, ma la presenza di Vincenzo Scamozzi, come continuatore dell'opera, ha portato ad una trasformazione dell'idea originaria ed ad una diversa struttura. Internamente il soffitto è decorato da affreschi di Alessandro Maganza, mentre sulle pareti laterali sono raffigurate divinità greche realizzate da Louis Dorigny nel XVIII secolo.
Facenti parte del complesso sono la vicina barchessa progettata da Vincenzo Scamozzi e la cappella gentilizia costruita da Girolamo Albanese per volontà  del conte Marzio Capra tra il 1645 ed il 1663.
La villa, nel dicembre 1994, è stata inserita nella World Heritage List dell'Unesco.

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Vicenza
  • Comune Vicenza
  • Indirizzo Via della Rotonda 45
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete

Villa Chiericati Porto Rigo si trova in località Vancimuglio, lungo la statale 11 Padana Superiore, a una decina di chilometri da Vicenza, poco distante dal confine provinciale con Padova, sullo sfondo di una campagna ancora caratterizzata dallo scenario tradizionale delle risaie. Il Palladio ottiene l'incarico da Giovanni Chiericati, fratello di quel Girolamo che negli stessi anni a Vicenza risulta coinvolto tanto come sovrintendente nei lavori della Basilica, quanto come committente del sontuoso palazzo Chiericati, nell'odierna piazza Matteotti. Le tre opere sono alquanto diverse per collocazione e destinazione d'uso, ma ciascuna è testimone della definitiva autonomia formale dell'architetto. Villa Chiericati, in particolare, è la prima architettura nella quale il corpo di fabbrica viene preceduto da un vero e proprio pronao di tempio antico, soluzione che diventerà matrice inconfondibile dello stile palladiano. Il cantiere avanzerà con difficoltà e solo nel 1584, dunque dopo la morte dell'architetto, troverà completamento per mano di un suo collaboratore, peraltro con notevoli differenze, specie nella distribuzione interna, da quanto indicato nei disegni autografi del Palladio. Per un confronto stilistico si considerino due opere di poco posteriori: villa Cornaro a Piombino Dese e villa Pisani a Montagnana.

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Vicenza
  • Comune Grumolo delle Abbadesse
  • Indirizzo Via Nazionale 1, Vancimuglio
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete
thiene, Vicenza

Dettagli

  • Provincia Vicenza
  • Comune Thiene
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete
Costozza di Longare, Vicenza - Piazza G. da Schio 4 Costozza di Longare

Dettagli

  • Provincia Vicenza
  • Comune Longare
  • Indirizzo Piazza Garzadori da Schio, Costozza
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete
Villa Forni Cerato (1565, Palladio) Montecchio Precalcino, Vicenza Via Venezia, 4

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Vicenza
  • Comune Montecchio Precalcino
  • Indirizzo Via Venezia
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete

Villa Marcello Curti, riferibile ai primi anni quaranta del Cinquecento, è opera giovanile di Andrea Palladio anche se non venne inserita tra i progetti pubblicati nel trattato "I Quattro Libri...". Tuttavia esiste un disegno dell'architetto conservato a Londra (R.I.B.A. 27) che, nonostante alcune variazioni, è sicuramente riferibile a questa fabbrica.
Quest'edificio è necessario per meglio comprendere l'evoluzione stilistica di Palladio e permette di cogliere alcune assonanze con altre dimore come la Caldogno a Caldogno o la Saraceno a Finale di Agugliaro.
La facciata, a tre fornici centrali, è ritmata da otto lesene di ordine ionico, poste sopra un alto zoccolo, e da quattro finestre ad edicola. I tre intecolumni centrali sono coronati da un frontone triangolare.
Gli interni, ad esclusione della loggia e della sala crociata centrale, furono completamente travolti da manomissioni nel corso dei secoli. La villa, nel dicembre 1994, è stata inserita nella World Heritage List dell'Unesco.

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Vicenza
  • Comune Bertesina
  • Indirizzo Via San Cristoforo 23, Bertesina
  • Film Commission di riferimento Vicenza Film Commission
Pubblicato in Ville Venete

Nostri riferimenti

REGIONE DEL VENETO
Direzione Attività Culturali e Spettacolo
Ufficio Cinema e Film Commission

Indirizzo: Cannaregio, 168
30121 VENEZIA
Tel:
+(39) 041 2792604
Fax:
+(39) 041 2792794
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sitoweb:
www.venetofilmcommission.it

Seguici su Facebook Seguici fu Facebook