Veneto Film Commission

Questa è la versione grafica di questo sito.  Passa alla versione accessibile

Condividi

L'orto botanico di Padova, fondato nel 1545 su un terreno dei Monaci Benedettini di Santa Giustina, è il più antico Orto botanico universitario del mondo tuttora esistente. Fu istituito, su delibera del Senato della Repubblica Veneta, per la coltivazione delle piante medicinali, che allora costituivano la grande maggioranza dei "semplici", cioè di quei medicamenti che provenivano direttamente dalla natura.

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Via Orto Botanico 15
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Orti botanici

Il monumentale Parco Treves de' Bonfili, il primo parco ad essere progettato nella città di Padova, è una significativa opera progettata da Giuseppe Jappelli.I giardini, costruiti tra il 1829 ed il 1835, sfruttano gli spazi tra l'ospedale vecchio e le mura cinquecentesche.

Dettagli

  • Periodo storico Ottocento
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Via Guasti
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission

La Specola di Padova è la sede dell'antico osservatorio astronomico dell'Università di Padova: è posta sull'antica Torlonga del Castello di Padova. La Torlonga fu fatta costruire da Ezzelino III da Romano nel XIII secolo ed è legata alla sua fama di crudeltà: fu infatti prigione e sala di tortura per i nemici del tiranno.

Dettagli

  • Periodo storico Epoca medievale
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Vicolo dell'Osservatorio 5
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Musei

Loggia Amulea in Prato della Valle a Padova.

Dettagli

  • Periodo storico Seicento
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Prato della Valle
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Palazzi

Il monumento equestre al Gattamelata è una statua in bronzo di Donatello, situata in piazza del Santo a Padova. Eretta in onore del condottiero della repubblica veneta Erasmo da Narni, detto il Gattamelata, risale al 1446 al 1453 e misura 340x390 cm, con lo zoccolo di base di 780x410 cm. Si tratta della prima statua equestre di grandi dimensioni fusa dai tempi dell'antichità ed una delle prime opere scultoree dell'epoca moderna svincolate da un'integrazione architettonica (come ad esempio il sottostare in una nicchia): l'opera si propone infatti come forma autonoma, che si rapporta nello spazio con il suo solo suo volume, senza altri limiti.

Dettagli

  • Periodo storico Quattrocento
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Piazza del Santo
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission

La cinta muraria di Padova è il complesso di opere difensive che nel corso dei secoli sono state erette per difendere la città da attacchi ostili. Le mura cinquecentesche (dette anche mura rinascimentali o mura veneziane) furono fatte costruire dalla repubblica veneziana durante nei primi decenni del XVI secolo.

Dettagli

  • Periodo storico Cinquecento
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Porte e antiche mura

La cinta muraria di Padova è il complesso di opere difensive che nel corso dei secoli sono state erette per difendere la città da attacchi ostili. Le mura duecentesche (dette anche mura comunali o mura medievali) furono erette all'inizio del XIII secolo dal Comune di Padova. Di questa cinta rimangono numerosi tratti attorno al Castello e vicino a Porta Molino. Poche tracce restano in Riviera Tito Livio, Riviera Albertino Mussato. Delle porte che circondavano la città rimangono solo Porta Molino e Porta Altinate.

Dettagli

  • Periodo storico Epoca medievale
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Porte e antiche mura

La città di Padova è sede di una prestigiosa ed antica università, vanta numerose testimonianze di un glorioso passato culturale ed artistico, che la rendono meta di turisti da ogni parte del mondo. È oggi un importante centro economico, uno dei più importanti e grandi centri di trasporti intermodali, anche fluviale, di tutta Europa e rappresenta attualmente il più grande interporto nel nord e centro Italia. Padova conserva uno dei più straordinari e rivoluzionari capolavori dell'arte medievale, la Cappella degli Scrovegni, illustrata agli inizi del Trecento da Giotto. È universalmente nota anche come la città di sant'Antonio, che visse a Padova per alcuni anni e vi morì. I resti del Santo sono conservati nella Basilica di Sant'Antonio, meta di numerosi pellegrini da tutto il mondo e uno dei monumenti principali della città.

Dettagli

  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Padova

Palazzo Bo in Via VIII febraio 1848. Il Palazzo, originariamente chiamato Albergo del Bo, fu acquistato dall'Università di Padova nel 1539.

Dettagli

  • Periodo storico Quattrocento
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Via 8 febbraio 1848 2
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Palazzi

Il Palazzo della Ragione era l'antica sede dei tribunali cittadini di Padova. Fu eretto a partire dal 1218 e sopraelevato nel 1306 da Giovanni degli Eremitani che gli diede la caratteristica copertura a forma di carena di nave rovesciata. Il piano superiore è occupato dalla più grande sala pensile del mondo, detto "Salone" (misura 81 metri per 27 ed ha un'altezza di 27 metri) con soffitto ligneo a volta. Il Salone divide le due grandi piazze delle Erbe e dei Frutti, sedi dei mercati padovani. Sotto il Salone, lungo due gallerie parallele, trovano posto numerosi e caratteristici negozi di generi alimentari.

Dettagli

  • Periodo storico Epoca medievale
  • Provincia Padova
  • Comune Padova
  • Indirizzo Via Roma
  • Film Commission di riferimento Padova Film Commission
Pubblicato in Palazzi

Nostri riferimenti

REGIONE DEL VENETO
Direzione Attività Culturali e Spettacolo
Ufficio Cinema e Film Commission

Indirizzo: Cannaregio, 168
30121 VENEZIA
Tel:
+(39) 041 2792604
Fax:
+(39) 041 2792794
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sitoweb:
www.venetofilmcommission.it

Seguici su Facebook Seguici fu Facebook