Veneto Film Commission

Questa è la versione grafica di questo sito.  Passa alla versione accessibile

Condividi

Posizione

Il gioco di Ripley

Dettagli

  • Regia: Liliana Cavani
  • Anno: 2002
  • Interpreti: John Malkovich, Dougray Scott, Lena Headey, Chiara Caselli
  • Categoria: Film per il cinema
  • Location: Treviso Provincia, Padova, Vicenza
  • Sito web

Come trasformare un innocente in un assassino. Tre anni dopo avere messo a segno un colpo da parecchi milioni di dollari con falsi disegni rinascimentali, Tom Ripley (Malkovich) si è ritirato in una villa palladiana nel Trevigiano con la moglie (Caselli) virtuosa del clavicembalo. È disturbato da una malignità nei suoi confronti, ascoltata per caso per bocca di Jonathan Trevanny (Scott) durante un ricevimento al quale è stato invitato, e vuole vendicarsi. Malato di leucemia, Jonathan allettato da una forte ricompensa, viene così sospinto a commettere un omicidio a Berlino, contro un mafioso russo che ha messo le mani negli affari di un assassino cocainomane col quale Ripley aveva degli affari. Da qui si scatena un gioco al massacro che Ripley non aveva previsto. Con tragiche conclusioni. È la quarta volta che i romanzi di Patricia Highsmith con protagonista Ripley trovano la via dello schermo. Il talento di Mr. Ripley, primo della serie, ha avuto due versioni, nel 1961 e nel 1999, dirette rispettivamente da René Clement e Anthony Minghella. Due anche gli adattamenti da Ripley’s Game, quello del 1978 ad opera di Wim Wenders e questo di Liliana Cavani che lo ha ambientato in Veneto, negli anni settanta del Novecento, con risultati ad effetto sopra le righe. Sequenze rilevanti si svolgono all’interno della palladiana villa Emo a Fanzolo, dove tra gli affreschi di Giambattista Zelotti ha trovato dimora Ripley. E ad Asolo, dove ha casa e laboratorio il corniciaio Jonathan, con riprese nelle strade della cittadina trevigiana, presso la locanda Cipriani, nel caffè che dà sulla piazza. Un incontro tra Ripley e il committente degli assassinii berlinesi avviene a Vicenza in piazza dei Signori e un altro tra quest’ultimo e Jonathan nel padovano caffè Pedrocchi. A Vicenza ancora il finale, con l’esibizione al clavicembalo di Luisa Ripley (Caselli) al teatro Olimpico.

Nostri riferimenti

REGIONE DEL VENETO
Direzione Attività Culturali e Spettacolo
Ufficio Cinema e Film Commission

Indirizzo: Cannaregio, 168
30121 VENEZIA
Tel:
+(39) 041 2792604
Fax:
+(39) 041 2792794
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sitoweb:
www.venetofilmcommission.it

Seguici su Facebook Seguici fu Facebook